news ideandum

14 Nov 2017
pubblicità del tuo studio dentistico a-b testing

Parliamo di Pubblicità del tuo Studio Dentistico e AB Testing

VUOI OTTIMIZZARE E RENDERE EFFICACE LA PUBBLICITÀ DEL TUO STUDIO DENTISTICO?

PUOI FARLO CON L’A-B TESTING – COS’È E PERCHÉ È IMPORTANTE?

Nell’ambito degli svariati modi di fare pubblicità al proprio Studio Dentistico, oggi parliamo di AB Testing e Marketing Odontoiatrico.

Conosci già questo importante strumento?

Sei interessato a capire come ottimizzare l’efficacia del tuo marketing online?

 

L’AB Testing è una tecnica utilizzata nel marketing. Serve a comprendere qual è la versione più efficace, di uno stesso messaggio pubblicitario, per ottenere il nostro obiettivo ovvero ottimizzare la pubblicità del tuo studio dentistico.

Non dimentichiamo che il nostro obiettivo consiste ne far sì che  l’utente contatti lo Studio per fissare la prima visita.

Un esempio pratico.

Supponiamo che per la pubblicità del tuo Studio dentistico tu abbia deciso di comunicare una promozione. Il prossimo mese, a tutti i tuoi pazienti che decidono di eseguire un trattamento con faccette estetiche, riserverai delle condizioni economiche particolarmente favorevoli (leva motivazionale).

A supporto di questa iniziativa, decidi di attivare una landing page sulla quale “atterreranno” gli utenti che cliccano sulla inserzione da te creata e sponsorizzata in Facebook.

Conosci il funzionamento delle inserzioni sponsorizzate su Facebook? Di certo saprai che ogni qualvolta un utente (in target con la tua inserzione) clicca sul tuo messaggio promozionale, Facebook ti addebiterà un piccolo costo (il cosiddetto “costo per click” o “CPC”).

Quindi è molto importante fare del nostro meglio affinché un Paziente, che ha già dimostrato di essere interessato al nostro messaggio cliccando sul post di Facebook, percepisca una “conferma di essere arrivato proprio nel posto giusto” e sia spinto alla “conversione”.

“Conversione” significa finalizzare il contatto chiamando lo Studio (oppure lasciando i propri dati sul sito per essere richiamato).

Perché sfruttare l’AB Testing per ottimizzare la pubblicità del tuo studio dentistico?

Siamo stati bravi nell’individuare un abbinamento coerente tra il miglior testo, le migliori immagini, i migliori contenuti multimediali e la call-to-action più efficace.  Non è detto però, che la maggior parte delle persone segua gli stessi percorsi mentali di chi ha concepito la landing page all’interno del nostro sito.

L’AB Testing ci permette di testare almeno due differenti versioni di una campagna pubblicitaria. Modificando solo una variabile in gioco all’interno del nostro “manifesto” pubblicitario e mantenendo invariate tutte le altre.

Naturalmente, AB testing è una denominazione convenzionale. Infatti, è possibile testare anche più versioni diverse del nostro messaggio, creando una versione C, una versione D, e così via… L’importante è cambiare sempre solo 1 elemento.

Ritorniamo ora al nostro esempio iniziale legato al marketing odontoiatrico, sulla promozione delle faccette estetiche.

Se ipotizziamo di avere strutturato un AB testing con 4 versioni diverse della landing page, ciò che succederà in concreto è che, quando un utente cliccherà sul nostro post di Facebook, verrà redirezionato casualmente su una delle 4 versioni della nostra pagina di atterraggio.

A questo punto, dovresti avere già intuito quale è lo scopo dell’A/B testing e la sua utilità. Infatti, suddividendo il totale di coloro che cliccano sul post di Facebook in 4 gruppi che accederanno rispettivamente alla versione A, B, C o D della pagina di atterraggio, dopo qualche tempo dall’inizio della campagna potrai monitorare quale versione della landing page si è dimostrata più performante, ossia ha convertito più contatti in prime visite rispetto alle altre.

Quali benefici avrò, in concreto, dall’AB Testing?

Grazie a questa analisi, potrai riallocare tutto il budget residuo della tua campagna sulla versione che si è dimostrata “vincente” andando a ottimizzare la pubblicità del tuo studio dentistico.

Otterrai maggior successo nel finalizzare i miei contatti ed avrai un costo per click più basso.

Naturalmente, questa tecnica si inserisce all’interno della cosiddetta FASE 2 (fase di comunicazione), ovvero in una fase “matura” della tua complessiva strategia di marketing.

Perciò, non avrebbe senso fare AB testing se non abbiamo prima strutturato una buona FASE 1, ossia se non abbiamo prima allestito correttamente tutti i nostri strumenti di comunicazione.

Non perdere tempo! Compila il nostro Test di pre-analisi gratuito (richiederà circa 10 minuti) e, successivamente, se lo desideri, ti contatteremo per fissare una analisi completamente gratuita delle tue esigenze.

Comprenderemo come possiamo aiutarti ad intraprendere una attività di comunicazione davvero efficace per il tuo Studio!

ideandum