news ideandum

02 Mar 2020
WebMarketing-2

Le potenzialità del # WebMarketing, perché è bello e vincente

Parliamo un po’ di # WebMarketing, do you know?

Una volta avevamo il centralino, le televendite, i magazine ed il volantinaggio…ed erano i canali di maggior acquisizione e marketing. Oggi si sono aggiunti Social Network, SEO e Google Ads. La domanda nasce spontanea: perché hanno surclassato le altre tecniche di marketing? Te lo spiego in questa news!

Cos’è il web marketing (definizione)

 

Facciamo chiarezza: Treccani ci dice che il marketing è “il complesso dei metodi atti a collocare col massimo profitto i prodotti in un dato mercato attraverso la scelta e la programmazione delle politiche più opportune, dopo aver individuato, attraverso analisi di mercato, il potenziale consumatore (target).” Quindi, il Web Marketing altro non è che quell’insieme di tecniche e strumenti di marketing dedicati solo al mondo del web.

Ogni azienda non può più sottovalutare questo potentissimo strumento, nemmeno quella con la storia e l’esperienza più forte sul suo territorio, di certo l’entrata in scena del web marketing non può minare le potenzialità di un’azienda ben consolidata, ma semplicemente incrementarle. Come? Te lo spiego nel prossimo paragrafo.

 

Quali sono le potenzialità del # WebMarketing: gli step principali

 

Se ti dicessi che, con una buona base di strategia di vendita interna puoi aumentare, se non raddoppiare, il tuo pubblico e il tuo fatturato con dei costi di investimento nettamente inferiori, vuoi dirmi che non ci “metteresti la firma”?

Le campagne su Facebook e Google Ads, le attività di influencer marketing, l’email marketing, l’indicizzazione sui motori di ricerca, sono tutte attività di # WebMarketing che possono aiutare le aziende a raggiungere il proprio pubblico nel più breve tempo possibile.

 

Andiamo un po’ più deep: c’è l’Acquisition, la Conversion e la Retention.

  • L’Acquisition è lo step iniziale, ovvero l’acquisizione di un potenziale cliente. In questa fase ricerchiamo tutti i canali web migliori per catturare il tuo target come ad esempio le visite al sito internet, le interazioni con i social network o gli annunci di Google Ads che trovi in prima battuta quando ricerchi un prodotto o servizio su Google. È qui che inizia la magia: non dovrai più catturare il tuo pubblico in mezzo alla massa con televendite generiche o vendita diretta, con il Web Marketing potrai decidere tu, tramite interessi o parole chiave di ricerca Google, quale persona vuoi contattare. Diventa tutto più preciso, veloce ed efficace.
  • La Conversion è l’atto di conversione, ovvero quanto l’utente acquisito lascia i suoi dati alla tua azienda per essere ricontattato, si iscrive ad un corso o prenota il suo posto ad una presentazione di prodotto. Qui abbiamo raggiunto il primo obiettivo: abbiamo un nuovo potenziale cliente interessato. Ma che succede dopo? C’è la Retention.
  • La Retention altro non è che il mantenimento del contatto che ha convertito con campagne di promozione e fidelizzazione dell’utente.

Infine il venditore, concluderà la vendita o presenterà il nuovo prodotto al nuovo cliente, che avrà già conosciuto l’azienda e ne sarà più attirato di prima.

Perché il # WebMarketing è così vincente?

 

Prima ho accennato al fatto che il Web Marketing rende tutto il processo di acquisizione e vendita più veloce ed efficace, ma cosa lo rende davvero vincente per un’azienda?

Ciò che fa del # WebMarketing una scelta vincente è la sua tracciabilità, la sua velocità e il suo spirito di business in ottica 80/20: l’80% del risultato con il 20% dello sforzo.

Se pensiamo al concetto tradizionale di vendita, in cui vediamo un venditore andare da un cliente a chiudere una transazione per il prodotto “x”, come azienda possiamo soffermarci a queste variabili:

  • Il costo dei materiali illustrativi da lasciare al cliente.
  • Il costo della trasferta.
  • Il costo del personale.
  • Il costo del tempo impiegato a concludere la vendita.
  • Il costo del mantenimento del cliente da parte del venditore preposto.
  • Il rapporto tra il profitto ricevuto e le variabili sopra citate.

Con un’azione ben pensata di # WebMarketing possiamo diminuire:

  • I costi di trasferta e materiali stampati, che possono essere sostituiti da attività online da guardare e tenere nel proprio smartphone o pc.
  • I costi del personale non cambieranno, certo, ma saranno comunque indirizzati in attività più importanti o strutturate per l’azienda, come la formazione di nuova forza vendita o la ricerca di nuovi rivenditori nella sua zona.
  • Il tempo impiegato dal venditore per concludere la trattativa verrà dimezzato, perché il cliente avrà già fatto un percorso all’interno delle piattaforme web che l’avrà già in parte convinto ad acquistare il prodotto.
  • Mantenere il cliente tramite altri canali, web e digitali, tenendolo “caldo” con promozioni o nuovi corsi sugli ultimi prodotti, liberando in parte il venditore a lui assegnato.

Infine, associando a queste cose un sito web in e-commerce, in cui il prodotto può essere acquistato online, i costi di gestione delle vendite vengono ulteriormente abbassati, va considerato in quel caso solo il costo della gestione del sito e-commerce.

NB: ricorda sempre, non c’è strategia vincente senza una forza vendita vincente! Per quanto possa provarci, il web non sostituirà mai il contatto umano, quindi se pensi di iniziare una strategia di Web Marketing, ricordati di analizzare a fondo anche la tua forza vendita considerandone i punti di forza e lavorando sui punti di debolezza.

Conosci Ideandum Corporate?

Scopri come potenziare il marketing della tua azienda!

riccardo